mercoledì 24 febbraio 2010

DIARIO DI PRIGIONE


 
  
  
Mio ex collega  da piú di 10 mesi é prigioniero in Bolivia (finora senza accusa,senza sentenza giudiziaria). Ne ho scritto prima in un post di 17 aprile 2009 (La speranza). Con l'aiuto di molte persone é riuscito a pubblicare il suo diario.
Vi cerco di tradurre il testo che si legge al rovescio:

Sono insegnante
Non sono terrorista

"Il mio sogno é che lasciando la mia ingenuitá da bambino, ritorneró con pensieri da un uomo adulto. Baceró la terra ungherese, la famiglia, gli amici.
Il mio sogno é che mi ameranno anche al mio ritorno. Se pianteró un albero, la terra non lo butterá fuori  e la gente non mi volge le spalle.
Il mio sogno é che durante la mia assenza i miei amici e conoscenti abbracciano la mia famiglia e gli dicono che li amo"

24 commenti:

El ave peregrina ha detto...

Mio caro amico Caterina, è come un cambiamento di identità ... come un bambino entra e viene rilasciato come un adulto ... il ritorno è sempre la gioia e la reunion.

Un abbraccio.

Tinka ha detto...

Hát.......

Mert ő nem tartja magát terroristának, attól még az lehet!!
S valószínű az is.

Ez olyan Che Guevara-s nézetkülönbségünk.

De azért csóközön!!

Tinka

riri ha detto...

Ciao Katy, l'avevo letto a suo tempo, ma le autorità competenti non riescono a farlo tornare? Come mai si è trovato in difficoltà? Ci sono enti a carattere internazionale che aiutano in situazioni difficili: Amnesty International ed altri, la famiglia si è rivolta a loro? Mi auguro i nodi si sciolgano, un abbraccio a te ed un pensiero solidale alla famiglia.

Gabry ha detto...

Mi ricordo di aver già letto qui da te della storia di questo tuo collega, possibile che ancora non si sia riuscito a farlo ritornare a casa... spero proprio che qualche organizzazione umanitaria possa aiutarlo, io lo ricorderò nelle mie preghiere.

un abbraccio!

Caterina ha detto...

Szia tinkám,
én úgy gondolom, hogy Előd egy kalandvágyó fiatalember, aki egy olyan csoporthoz csapódott, amely az ottani választások előtt a gyengébb félhez, az ellenzékhez húzott. Nem szeretnék mást, sok mással együtt, csak azt, hogy elfogulatlan bíróság elé kerüljön, történjen meg végre a vád emelés és igazságos Ítélet születhessen.Ha nem bűnös, azonnal engedjék haza. Ha tényleg bűnös valamiben, akkor a büntetését itthon tölthesse le. Ott, a börtönben állandó életveszélyben van, társai bármikor megölhetik.
hát ennyi:
Puszi

Caterina ha detto...

Ciao Riri e Gabry
penso che Előd é un giovanotto che é andato li condotto dal desiderio di avventura. Si é immescolato in una compagnia che stava al lato dell'opposizione di questo paese. Non vorrei altro che lui capitasse davanti a un tribunale giusto. Contro di lui finora non c'é accusa (da piú di 10 mesi). Ma la sua vita é in pericolo in ogni momento. Vorrei che lui torni a casa a piú presto e se é colpevole in qualsiasi cosa allora vada in prigione in Ungheria.La sua famiglia é rivolta a piú organizzazioni internazionali che li cercano di aiutare. Speriamo il meglio.
Bacini

Donatella ha detto...

szép szavak
vágy szeretteiket
greetings from Polish

Donatella ha detto...

belle parole
desiderio di cari
saluti dal polacco

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Kati, spero che tutto si risolva per il meglio...purtroppo quando si affrontano certe battaglie si rimane soli...
Ti abbraccio

Caterina ha detto...

ciao Daniella,
grazie per il tuo commento. Sí, la famiglia e l'affetto ha grande importanza nella nostra vita.
Tanti saluti a te e un grande abbraccio

Caterina ha detto...

Ciao Nicola,
la speranza sempre c'é. Dico delle preghiere per lui ogni giorno alle tre:))come lo fanno molti. I cavallieri di Malta gli fanno pervenire cose da mangiare poiché in questo prigione non danno da mangiare.I parenti e conoscenti devono provvedere del vitto. I genitori di quel ragazzo sono giá morti. Ha solo una sorella maggiore stupenda che con la famiglia dedica la vita alla liberazione del suo fratello.Cerca di far muovere tutto. Ci ha raccontato che quasi ogni giorno ci sono dei brutti avvenimenti lí nel carcere e i ragazzo veramente é in pericolo di vita da 10 mesi.
Bacini

Donatella ha detto...

con noi già a zero gradi
freddo durante la notte
di calore durante il giorno
baci dalla polacco
.............
nálunk már nulla fok
hideg éjszaka
hőt a nap folyamán
csók a lengyel

Fragmentos Betty Martins ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fragmentos Betty Martins ha detto...

._________querida amica Kati




la ringrazio per le parole, sempre così gentile

...

Purtroppo, la situazione del tuo tuo collega e amico. E l'impotenza molto poco può essere fatto per cambiare la sua situazione.

Vale a dire che questo mondo è folle, completamente. Con tutto il mio cuore, io prego per lui



tanti bacini amica mia

riri ha detto...

Cara Katy tienici informati, speriamo la situazione si evolva al meglio.
Ti auguro un bel giorno con un sorriso e la speranza.

Gabry ha detto...

Un saluto ed un abbraccio per un sereno fine settimana kati sperando che al più presto il tuo collega possa ritornare a casa.

Tinka ha detto...

Bíróság ügyben egyetértünk. Sajna a hazai bíróságok sem állnak a helyzet magaslatán. Évekig elhúzódnak ügyek. Merem állítani, drága honatyák- többségük joghoz konyító, legalábbis végzettség szerint- direkt hoznak olyan törvényeket, melyekben nagyon sok a joghézag, s azokban jó kis pénzért vígan lavíroznak.

A másik lényeg, nem kell más népek belügyeibe beavatkozni!!

Jól néznénk ki, itt is a mostani választások előtt külföldről felkerekednének csupán kalandvágyból, s egyik vagy másik oldal mellé szegődnének akár pénzzel akár fegyverrel.. rossz bele is gondolni. Baj van magunknak is bőven..

Jó pihenést hétvégére.
Puszi Tinka

riri ha detto...

Ciao Katy, buon fine settimana, anche se immagino che per una donna che lavora anche fuori casa il lavoro sia doppio...Baci

Caterina ha detto...

Ciao Riri,
avevo una notte terribile.Credo che abbia cistite. Ho preso antispasmotico e antidolorifico. Ora sto meglio. Bevo molto té. Poi vedró.
Bacini

pierangela ha detto...

ciao Caterina, buona domenica!!

Gabry ha detto...

Kati mi dispiace, ma vedrai non sarà nulla di grave, di solito quesi fastidi vengono anche quando ci si stanca o ci si stressa più del solito e tu ultimamente, con i lavori che hai fatto in casa, di stress e fatica mi pare che ne hai avuti abbastanza, quindi devi solo cercare di ritrovare la tua serenità calma e vedrai tutto passerà.

Un abbraccio.





PS- è vero anche io sono restia ad andare dal medico però se il problema persiste una visitina io la farei.

riri ha detto...

Ciao fanciulla, una domenica senza fare quasi niente:-) Pranzo pronto, pioggia insistente, lettura rilassante... baci

freeelod ha detto...

Mi a terrorizmus ?? Kedves Tinka
És Előd melyik elemét merítette ki??
És ezért ártatlanul legyilkolnak embereket hátulról?
És milyen népek dolgába avatkozott be?? Mivel??
Ezekre szeretnék választ kapni Öntől !!
Ha mindent tud.
Ön semmit sem tud Elődről. És fogalma sincs ezekkel a szavaival milyen kárt okoz, és milyen gyűlöletet szít.

Anonimo ha detto...

Hi - I am definitely glad to discove this. great job!