sabato 29 maggio 2010

SIAMO PASSATI SOTTO L'ARCOBALENO DOPPIO:))

Questa grandissima libellula ha baciato le mie rose:))
Il mio arco di rose comincia ad essere in fiori
Non é un UFO é caduto in mezzo dei fiori ma qui é il posto preferito di un gattino del giardino
G.  alimenta il fuoco assaggiando il "gulyás"
Funghi prima e dopo la frittura
Poi é arrivata la pioggia giá abituata e cosí siamo tornati a casa. Peró ci ha donato un bellissimo arcobaleno doppio:))

sabato 22 maggio 2010

FESTA DI SANT'URBANO NEI VIGNETI - LINO DELLE FATE


Abbiamo passato una bellissima giornata nel vigneto dei futuri suoceri di mia figlia festeggiando Sant'Urbano che si considera da noi il protettore dei vigneti. 
Sulla quarta foto potete vedere quanta acqua é rimasta ancora sui terreni dopo il lungo periodo di piogge.  
Scalando il "monte" ho trovato questo prato incantato coperto di lino delle fate.Veramente lo chiamate cosí? Da noi si chiama: capelli della fanciulla orfana. 

mercoledì 19 maggio 2010

SOPRAVISSUTI DELLA PIOGGIA e COOPERINO CHE FISSA GLI UCCELLI

 Ecco per voi alcune bottiglie di  "sangue di toro" di Eger

Mi sentivo tutta malata dal tempaccio che ora sembra a migliorare. Oggi finalmente potevo visitare il nostro giardino. Per fortuna niente grande danno. Ho trovato anche dei fiori che hanno sopravissuto il lungo temporale. La felce e l'erba  si sentono addirittura al loro agio:)).
Ho letto che contro la depressione stagionale causata dalla mancanza di luce solare e dai giorni di pioggia é consigliato mangiare pasta, pane, pesce, banana e cioccolato poi bere  vino rosso. Cosí ora mangio dei cioccolattini di cui mando anche a voi. É vero che siamo dopo il maltempo .....:))

mercoledì 5 maggio 2010

"BALNEOTERAPIA " 2. - VISITA LAMPO DALL'AMICA TINKA CON PIOGGIA

Ho accompagnato di nuovo G. per la terapia. Ci accompagnava anche la pioggia quasi tutto il giorno. Al viaggio di ritorno abbiamo fatto una visita lampo della "residenza estiva" di Tinka. La nostra amicizia  con lei é molto vecchia é di  piú di quarant'anni. Ci siamo ritrovati circa tre anni fa grazie alla nuova tecnologia, all'internet:)). Eravamo compagne di classe in liceo ma ora viviamo a distanza di circa 50 chilometri  ed a 100 chilometri dalla cittadina dove abitavamo tempo fa. Il nostro incontro é sempre una gioia. Ci capiamo del lampeggio degli occhi.