giovedì 26 febbraio 2009

IL CEDRO SOLITARIO








Un mio pittore preferito: Tivadar Csontváry Kosztka (Kisszeben, 5 luglio 1853Budapest, 20 giugno 1919)
Csontváry fu uno dei primi pittori ungheresi ad essere ben conosciuto in Europa.
Nacque a Kisszeben e fino ai vent'anni fu farmacista. Il 13 ottobre 1880, durante un soleggiato pomeriggio - aveva 27 anni - ebbe l'esperienza di una visione mistica. Sentì una voce che diceva "Sarai il più grande pittore, migliore di Raffaello". Iniziò così un viaggio per l'Europa, visitò le gallerie del Vaticano, quindi tornò a casa per metter da parte i soldi necessari per i suoi viaggi, lavorando come farmacista. Dal 1890 in poi viaggiò per tutto il mondo. Visitò Parigi, il Mediterraneo (Dalmazia, Italia, Grecia), il Nordafrica ed il Medio Oriente (Libano, Palestina, Egitto, Syria) e dipinse.Realizzò i suoi maggiori lavori tra il 1903 e il 1909. Ebbe alcune esibizioni a Parigi (1907) e nell'Europa occidentale. La maggior parte delle critiche riconoscevano le sue abilità, la sua arte e la congenialità, ma in Ungheria, durante la sua vita, fu considerato essere un tipo eccentrico per varie ragioni, ad esempio per il suo vegetarismo, anti-alchoolismo, anti-niconitismo, pacifismo, per il suo talento ma soprattutto per la sua apparente schizofrenia ed i suoi ombrosi, profetici scritti e pamphlet sulla sua vita (Curriculum), sul suo genio (L'Autorità, Il Genio) e la sua religione filosofica (Il Positivismo). Anche se poi fu acclamato, durante la sua vita visionaria ed il suo stile espressionista non trovò comprensione. Un solitario di natura, il suo equilibrio mentale venne meno al suo iniziale fallimento e ciò si riscontrò nella sua creatività. Poco seppe, pochi anni prima della sua morte, riguardo l'intero museo a Pécs, Ungheria, devoto ai suoi dipinti e che l'apprezzamento mondiale delle sue opere sarebbe stato in costante ascesa. Molti pittori, ad esempio Pablo Picasso, aggiunsero una pietra sul suo cairn.
Dipinse più di un migliaio di opere, la cui più famose ed emblematica è probabilmente Magányos cédrus (Il Cedro Solitario). La sua arte si connette con il post-impressionismo e con l'espressionismo, ma effettivamente fu un'autodidatta e non può essere classificato in un esatto stile - egli si considerava come uno dei pittori "sunway" (parola creata da lui). Fu uno dei più eccentrici e considerabili pittori ungheresi.



7 commenti:

Tinka ha detto...

De szép képek. Nekem is tetszik Csontváry. Mi ez TIT tanfolyam??Vagy hencegünk az olaszok, portulágok előtt, nehogymá elbízzák magukat!!
Jó hétvégét, Puszi Tinka

Caterina ha detto...

Csontváry régóta a kedvencem. Idegyűjtök mindent a blogomba, ami kedves nekem. Sajnos a képzőművésznő barátnőm befejezte a bloggolást.Nagyon sajnálom, mert lelkes volt és megszerettem. A szervezete nem bír bizonyos kémiai anyagokat, ami a festékekben van. Ezért nem festhet, ami az élete volt eddig és nagyon maga alatt van. Így aztán "családias" lesz a blogom.

Sal Troccoli ha detto...

Buon giorno a voi Katy, mi sono venuti a salutare e sapere come si sente, non avevo mai visto questo pittore, per essere onesti non sapevo molto del fatto che finora la legge sulla tua pagina
Bella dipinti, una speciale arte.

Il mio lontano Katy abbracci e sempre.

Inviata quali il nome della tua lingua originale.

Caterina ha detto...

Buona sera Amico Sal,
Sto giá bene cioé non gira la mia testa. Mi hanno mandato a diversi esami medici. Finora non hanno trovato niente di male per fortuna. Io sono ungherese e vivo in Ungheria. Insegno storia in genere e la lingua italiana in una scuola media superiore.
A tu come stai? Vivi negli Stati Uniti?
Bacini:
Kati

Sal Troccoli ha detto...

CATALINA, I'm glad non sei malato, in modo che la vita sorride ed è felice di più il cuore, sapete io sono nato in Guatemala, America Centrale e la mia lingua madre è lo spagnolo, i miei genitori è venuto da Napoli in Italia, ma io sono nato in questa terra Maya Sono felice di parlare bene l'inglese.

This gives me great pleasure because it is the language here in my home in the United States of America, we speak every day.

A distant hug for you in love

Artista Maldito ha detto...

Mia carissima Amica Kati

Sì, sono belle queste pitture e io no conosceva l'artista.

Per adesso non posso parlare molto, però ti visito sempre.

Bacini
Isabel

Caterina ha detto...

Cara mia Isabel,
sono tanto felice di leggerti.
Bacini:
Kati